Menu

Prenotare Online

Un' isola come un giardino botanico

“Un pezzo di Toscana nel Mediterraneo”: così è stata ben definita l’isola di Corfù. Con milioni di ulivi, nodosi e piantati centinaia di anni fa, il loro verde argentato inframmezzato dagli scuri cipressi, l'isola sembra un unico giardino botanico.

All’interno dell’isola, panorami magnifici con i villaggi di montagna dipinti nei colori della terra; vecchie residenze di campagna incantate, frantoi, monasteri, boschi di ulivi infiniti e vigneti sui pendii delle colline. Sui 300 chilometri di costa, lunghe spiagge di sabbia si alternano a baie rocciose nascoste. Quest’isola idilliaca è circondata dal Mar Ionio, il bacino più pulito del Mediterraneo.

Il turismo si limita alle zone costiere; subito dietro iniziano paesaggi bucolici, nei quali il tempo sembra fermarsi.

Grazie al suo clima mite, Corfù è sempre stata un luogo di soggiorno amato: Poseidone in persona, Odisseo, Giasone e Medea, Antonio e Cleopatra, Nerone, Adriano, Casanova, Böcklin, la Duse, Sissi e l’imperatore Guglielmo II figurano tra gli ospiti dell’isola, che spesso viaggiavano in modo avventuroso. Oggi è possibile raggiungere comodamente questa affascinante isola di vacanza da Venezia, Ancona, Bari e Brindisi.

La capitale dell’isola Kerkyra

La capitale dell’isola Kerkyra, con le sue due imponenti fortezze, è un gioiello sotto il sole del sud ed è patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Già solo l’esplorazione di questo antico antiporto di Venezia vale il viaggio: fortezze, porti, piazze e passeggiate a mare, chiese e cappelle, caffè, mercati e orefici.

"Un' oasi di tranquillitá direttamente sul Mar Ionico..."